Bandi e Avvisi

Titolo Scadenza
CONTRIBUTO PER IL MANTENIMENTO DELL'ABITAZIONE IN LOCAZIONE - ANNO 2019 9 Dic 2019

L’iniziativa promossa da Regione Lombardia ha la finalità di promuovere iniziative che coinvolgono comuni, istituzioni e soggetti territoriali diversi in chiave di integrazione delle politiche di welfare a sostegno delle famiglie per il mantenimento dell’abitazione in locazione o per la ricerca di nuove soluzioni abitative temporanee, volte al contenimento dell’emergenza abitativa.                               

Gli obiettivi specifici che Regione Lombardia si propone di realizzare attraverso le misure di sostegno promosse sono i seguenti:
1. dare risposta al fenomeno dell’emergenza abitativa;
2. sostenere iniziative finalizzate al mantenimento dell’abitazione in locazione.
I predetti obiettivi vengono perseguiti attraverso la realizzazione di una misura volta ad alleviare il disagio delle famiglie che si trovano in difficoltà nel pagamento del canone di locazione, soprattutto a causa della precarietà del lavoro o per condizioni di disagio economico.

La misura specifica individuata da Regione Lombardia prevede l’erogazione di un contributo a favore dei proprietari di alloggi concessi in locazione, a condizione che il proprietario si impegni a non effettuare lo sfratto per almeno 12 mesi dalla data della domanda e sia disponibile a non aumentare il canone di locazione per 12 mesi.
I contributi assegnati saranno pari a € 1.500,00 complessivi.
Qualora il proprietario sia disponibile a rinegoziare l’importo del canone applicato, definendo un canone inferiore, il contributo assegnabile ammonterà a complessivi € 2 .500,00.

I singoli contributi saranno erogati direttamente ai proprietari a seguito di sottoscrizione dell’impegno ad adempiere alle condizioni sopra richiamate.
Il Comune dovrà nel contempo impegnarsi ad affiancare i nuclei familiari beneficiari del contributo anche attraverso l’assunzione di iniziative di accompagnamento idonee ad agevolare l’uscita dalla condizione di disagio.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SI PREGA DI RIVOLGERSI AL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA DELL'AMBITO DISTRETTUALE 6 - LA DOMANDA PUO' ESSERE PRESENTATA DAL 28 OTTOBRE AL 09 DICEMBRE 2019

 

Rete Interistituzionale Antiviolenza A.R.I.A. Franciacorta 9 Set 2019

Avviso Pubblico per la raccolta di manifestazione di interesse da parte di Centri Antiviolenza, Case Rifugio e Strutture di accoglienza per donne vittime di violenza disponibili alla progettazione di azioni finalizzate alla prevenzione e al contrasto della violenza contro le donne, in attuazione della DGR n. XI/1496 del 8 aprile 2019

FONDO SOCIALE REGIONALE 2019 13 Set 2019

FONDO SOCIALE REGIONALE 2019

Con DGR XI/1978 del 22.07.2019 Regione Lombardia ha deliberato criteri e assegnazione del Fondo Sociale Regionale 2019.

Le risorse del Fondo Sociale Regionale assegnate all'Ambito Distrettuale saranno destinate agli enti gestori pubblici e privati, che operano nell'Ambito Distrettuale, a titolo di cofinanziamento dei servizi ed interventi afferenti alle aree minori, anziani e disabili.

Le domande di contributo e le schede di consuntivo (una copia in forma cartacea e una in formato elettronico) dovranno essere inviate esclusivamente al Comune di Palazzolo sull'Oglio, in qualità di Comune capofila dell’Ambito Distrettuale n. 6 Monte Orfano, entro il 13/09/2019 tramite consegna all’Assistente Sociale dell’Ufficio di Piano, dott.ssa Laura Ciapetti (telefono 030/7405565), mentre la documentazione in formato elettronico dovrà essere inoltrata, entro la stessa data, al seguente indirizzo:

piano.di.zona@comune.palazzolosulloglio.bs.it

Per i servizi di assistenza domiciliare e affidi, l'Ufficio di Piano invierà via mail i file da utilizzare.

in allegato:
 - Avviso Pubblico Ambito 6 Monte Orfano;
 - Allegati 2 - Schede di rendicontazione.

CONCILIAZIONE FAMIGLIA - LAVORO 31 Dic 2019

Il Comune di Palazzolo sull'Oglio è Comune Capofila di una Alleanza Locale in materia di Conciliazione che vede coinvolti i Comuni degli Ambiti Territoriali Monte Orfano, Sebino, Oglio Ovest e Brescia Ovest oltre a 36 imprese, tra Cooperative Sociali e aziende private.

Il Comune Capofila ha ottenuto un finanziamento da Regione Lombardia per la realizzazione di azioni di conciliazione famiglia/lavoro che vedono come beneficiari le imprese del territorio e i loro lavoratori.

Complessivamente sono stati stanziati € 54 mila finalizzati all'assegnazione di voucher a favore dei lavoratori delle imprese aderenti che devono sostenere oneri per servizi per la prima infanzia, per minori di età fino ai 14 anni o di cura per un proprio familiare.

Le domande potranno essere presentate solo attarverso posta elettronica all'indirizzo conciliazione@comune.palazzolosulloglio.bs.it

Per tutte le informazioni è possibile contattare l’Ufficio di Piano dell’Ambito 6 Monte Orfano – 030/7405565.

 

PIANO CALDO 2019 30 Set 2019

PIANO CALDO 2019 - l'ATS di Brescia predispone ogni anno il Piano degli interventi per la gestione di eventuali emergenze conseguenti ad ondate di calore.

clicca qui per saperne di più

AVVISO PUBBLICO BONUS ASSISTENTI FAMILIARI 31 Dic 2019

Avviso Pubblico per l’attuazione della l.r. 15/2015 mediante l’istituzione del “Bonus Assistenti Familiari” a favore delle persone che necessitano di caregiver professionale. Applicazione del Fattore Famiglia Lombardo (LR 10/17)

VOUCHER ANZIANI E DISABILI 2019/2020 31 Dic 2019

INTERVENTI PER MIGLIORARE LA QUALITA' DELLA VITA DELLE PERSONE ANZIANE E FAVORIRE L'INCLUSIONE SOCIALE DELLE PERSONE DISABILI

PROGETTI VITA INDIPENDENTE 29 Apr 2019

PROGETTI  A SOSTEGNO DELLA VITA INDIPENDENTE PER PERSONE CON GRAVE DISABILITA
D.G.R. XI/1253 del 12/02/2019

Anno 2019

Per Vita Indipendente, si intende la possibilità per una persona  con grave disabilità fisico-motoria di poter vivere in autonomia, avendo la possibilità di prendere decisioni riguardanti la propria vita e di svolgere attività di propria scelta, con le sole limitazioni che hanno le persone senza disabilità.
Base fondamentale di ogni progetto di Vita Indipendente è la disponibilità di interventi di assistenza personale.

La persona interessata, dal 29 marzo al 29 aprile 2019, potrà presentare richiesta al proprio Comune di residenza.

VOUCHER MINORI DISABILI ANNO 2019 31 Dic 2019

PROGETTI FINALIZZATI A FAVORIRE LA VITA DI RELAZIONE PER MINORI CON DISABILITA’
D.G.R. XI/1253 del 12/02/2019
Anno 2019

La persona interessa a partire dal mese di Marzo 2019 e, fino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione di ogni singolo Comune, può presentare domanda al Comune di residenza.

I progetti individualizzati rivolti a minori in condizioni di grave disabilità hanno la finalità di assicurare/favorire:
- l’integrazione del minore disabile nel territorio;
- il mantenimento delle abilità acquisite;
- il sostegno e il supporto per favorire l’accesso del minore ad interventi di natura educativa/socializzante che favoriscano il benessere psicofisico (quali ad esempio esperienze sportive, ricreative e socio-culturali del territorio, ecc.);
- l’attivazione di interventi di aiuto domiciliare.

BUONO SOCIALE ASSISTENTI FAMILIARI 2019 10 Mag 2019

BUONO SOCIALE A FAVORE DELLE PERSONE CON DISABILITA’ GRAVE E PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI PRESSO CUI OPERANO ASSISTENTI FAMILIARI REGOLARIZZATE
D.G.R. XI/1253 del 12/02/2019

Anno 2019

Le domande finalizzate all’ottenimento del buono devono essere presentate a decorrere dal 29 marzo 2019 e fino al 10 maggio 2019 al Comune di residenza

I requisiti richiesti sono:

-    essere residenti in uno dei Comuni aderenti all’iniziativa (Adro, Capriolo, Cologne, Erbusco, Palazzolo sull’Oglio e Pontoglio);
-    avere un’età non inferiore a 18 anni, compiuti alla data del 10 maggio 2019;
-    avere un reddito ISEE non superiore a € 12.000,00 in corso di validità, ai sensi del DPCM 159/2013;
-    essere in possesso di certificazione di invalidità civile al 100% con diritto all’indennità di accompagnamento e/o di certificazione di “disabilità grave” come previsto dall’art. 3 comma 3 della L. 104/92.
-    essere assistiti a domicilio in maniera continuativa.  

Le domande vanno presentate presso gli Uffici Servizi Sociali dei Comuni di residenza utilizzando gli appositi moduli in distribuzione presso detti uffici. Successivamente alla scadenza sopra indicata si procederà alla definizione di una graduatoria unica per tutto l’Ambito, formata dalle richieste risultate idonee.

Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi all’ Ufficio Servizi Sociali del Comune di residenza

 

Pagine